.
Blog Viaggi

Medellin e i graffiti di Comuna 13

Alla scoperta di uno dei quartieri più affascinanti di Medellin

Medellin e i colori della “Comuna 13”

La meravigliosa trasformazione di una delle zone più sfortunate di Medellin 

Tra le città più affascinanti della Colombia troviamo senza dubbio Medellin: capoluogo del dipartimento di Antioquia, seconda città più grande dopo Bogotà con più di 2 milioni di abitanti.

Sorge in una vallata, ai piedi delle montagne della Cordillera Centrale, contornata da foreste e boschi. Il suo clima è mite e temperato e per questo viene chiamata “città dell’eterna primavera”.

Comuna 13 MedellinMedellin rappresenta il simbolo del “riscatto” del popolo Colombiano che, dalla fine degli anni ’80 per più di un ventennio, ha sofferto e subito l’estrema violenza di questa città, perdendo molte persone care. Fino agli inizi degli anni duemila, la storia di Medellin è tristemente legata al narcotraffico, a Pablo Escobar, a guerriglie, attacchi e bombardamenti fra cartelli della droga, esercito, paramilitari e gruppi di forze armate come le FARQ. Grazie a numerosi interventi dello Stato, costruzione di infrastrutture, un sistema di trasporto all’avanguardia e un impulso verso la cultura, la città ha subito una vera e propria rivoluzione, ha completamente cambiato aspetto e Medellin oggi appare solare e radiosa, efficiente e sicura, giovane, piena di energia e lanciata verso il futuro. Viene considerata una delle città più all’avanguardia di tutta l’America Latina.

La zona della “Comuna 13” è una chiara dimostrazione del cambiamento. San Javier è il nome originale del quartiere, ma oggi tutti lo conoscono come “Comuna 13”. Situata nella periferia occidentale della città, sul versante della collina, ubicata ai margini e difficilmente accessibile, in prossimità di una autostrada che la collega con la costa del Pacifico: date queste caratteristiche, fu scelta come epicentro del narcotraffico e delle guerriglie, nonché quartier generale delle FARQ, che durante vari decenni si impadronirono di questa zona strategica, dando vita a numerosi atti di violenza. L’episodio più triste e sanguinario, che però riesce a segnare il cambiamento è quello del 2002, quando durante l’operazione “Orión”, messa in atto dal presidente Uribe, la Comuna 13 viene letteralmente messa a ferro e fuoco durante due giorni, con l’uccisione di numerosi innocenti e tanti “desaparecidos” (scomparsi). I corpi furono gettati in una discarica, chiamata “escombrera” presente tutt’oggi nel quartiere.

Comuna 13 Colombia visitareQuesto episodio tragico e drammatico è riuscito però a dare la forza agli abitanti della Comuna 13, che hanno saputo asciugarsi le lacrime, curare le ferite e rinascere pieni di vita! Grazie anche alla costruzione di comode scale elettriche e del metrocable, un importante sistema di cabinovie che permette di raggiungere le colline di Medellin, gli abitanti si sono sentiti meno isolati e molto più agevolati per scendere in città, fare spesa, lavorare e mandare i bambini a scuola. Ed anche alla Comuna 13 finalmente le strade sono diventate più sicure ed è stato possibile avviare attività, negozi, locali, centri culturali e scuole. Gli abitanti, che prima provavano vergogna del dire che vivevano qua, ora ne sono finalmente felici e fieri.

Il quartiere oggi è diventato anche una meta per i turisti, attirati, tra le altre cose, dagli splendidi graffiti che colorano la Comuna 13: tantissime opere di street art, piene di significato, che vogliono ricordare e commemorare il passato ed esprimere speranza e fiducia verso il futuro. I colori invadono il grigio della strada, degli edifici e dei muri, che diventano tele per abili artisti. I graffiti non vengono mai ritoccati, ma rimangono così finché non si scoloriscono, per poi lasciare posto ad una nuova opera: sono quindi in continuo cambiamento.

Vi consigliamo assolutamente di visitare la Comuna 13 tramite uno dei “graffiti tour” proposti dalle associazioni del quartiere, accompagnati da una guida locale. Saranno gli stessi abitanti a raccontarvi la loro storia, a illustrarvi i luoghi più significativi ed a raccontarvi il simbolismo nascosto dietro ai graffiti. Oltre a vivere un’interessante esperienza, aiuterete gli abitanti e sosterrete lo sviluppo della Comuna 13.

Portatevi un paio di scarpe comode e trascorrete qualche ora in questa zona: potete prendere la funivia e salire in cima per ammirare il paesaggio, mangiare e bere qualcosa in uno dei tanti locali, e spesso si può assistere a qualche spettacolo improvvisato di hip hop, danza o arte di strada.

Se desiderate visitare la Colombia, vi consigliamo di inserire una visita a Medellin e alla Comuna 13: i suoi abitanti vi racconteranno la storia di una magica rinascita, simbolo della grande forza del popolo Colombiano.

Visita la sezione del nostro sito dedicata alla Colombia (clicca qui) e scopri le nostre offerte per viaggi individuali o di gruppo in Colombia. Ti aspettiamo!

 

Letto 1078 volte
Cerca il Viaggio
Informazioni
Please type your full name.

Invalid email address.

Valore non valido

Valore non valido

Valore non valido

Valore non valido

Invalid Input

Valore non valido

Valore non valido

Valore non valido

autorizzo il trattamento dei miei dati in accordo alla nuova normativa Privacy

VIDEO TRAILER


+(39) 0575.902564
gruppi@aretinatours.com

Realizzazione sito web www.sitiwebegrafica.it